Vendola: “Rutigliano, buona pratica con il 78% di raccolta porta a porta”

17 01 2012

“Comincia con una buona notizia e sotto buoni auspici questo 2012. La sfida di civiltà che avevamo lanciato alla fine dello scorso anno affinchè il rifiuto si trasformasse da ingombro a risorsa, è stata raccolta, per la prima volta, da un comune medio/grande del barese, Rutigliano, che ha confermato, anzi aumentato, la percentuale di raccolta “porta a porta” raggiungendo il 78% di raccolta differenziata. I 18mila abitanti di Rutigliano sappiano sin da ora che, grazie al meccanismo dell’ecotassa da noi introdotta dal 1 gennaio di quest’anno, stanno risparmiando un bel po’ di soldi. Questo di Rutigliano è l’esempio di una buona pratica che mi auguro possa essere mutuata da tutti i comuni pugliesi, piccoli, medi e grandi”. Lo ha detto il Presidente della regione Puglia Nichi Vendola commentando questa mattina i dati della raccolta differenziata del comune di Rutigliano relativi al mese di dicembre 2011 che ne fanno il primo comune pugliese di medie dimensioni a raggiungere questo importante risultato. “L’esperienza di Rutigliano – ha continuato Vendola – dimostra ancora una volta che la raccolta “porta a porta” è l’unico sistema in grado di assicurare importanti percentuali anche in termini di qualità dei materiali raccolti, in particolare per l’umido. Credo che la raccolta differenziata attraverso il “porta a porta” possa essere l’unica possibilità concreta di svoltare pagina sul tema del ciclo dei rifiuti e della sua sostenibilità”.

Fonte: Regione Puglia





Al via il bando “Alleanze per l’Innovazione”

13 01 2012

È attivo il bando “Sostegno alle Alleanze per l’Innovazione in Puglia”, il nuovo intervento del Piano Straordinario per il Lavoro rivolto alle università e agli enti pubblici di ricerca pugliesi (con sede operativa nel territorio della Regione Puglia) e all’ENEA.
Obiettivo dell’avviso la valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica regionale attraverso un sistema di collegamento efficace con l’industria regionale, nazionale e internazionale attuato grazie alla rete regionale degli Industrial Liason Office (ILO).

Cinquecentomila euro la dotazione del bando, mentre il costo di ciascun progetto non potrà superare l’importo di 100mila euro.

Con questo avviso pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 5 gennaio 2011, (è il n.3), salgono a 26 gli interventi del Piano per il Lavoro per un impegno pari a 291.620.447,65 milioni di euro sui 340milioni totali.

Il bando, promosso dalla Regione Puglia, sarà coordinato dall’ARTI, l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione e permetterà di dare continuità al progetto ILO2. Continua a leggere