UE: nuovo programma per il cambiamento sociale e l’innovazione

11 10 2011

Il programma comunitario per il cambiamento sociale e l’innovazione è uno strumento che sarà gestito direttamente dalla Commissione Europea a favore delle politiche sociali e per l’occupazione. Il programma integra tre programmi preesistenti: Progress (Programme for Employment and Social Solidarity), EURES (European Employment Services), European Progress Microfinance Facility estendendone la copertura.
Il nuovo programma consentirà di incrementare la coerenza politica e l’impatto degli strumenti con obiettivi comuni, contribuendo in questo modo alla strategia Europa 2020 per la crescita e l’occupazione. Il programma sosterrà attività di coordinamento della politica, la condivisione delle migliori pratiche, capacity-building e verifica delle politiche innovative.
EURES network
Con la nuova proposta il sistema generale EURES sarà rafforzato oltre il 2013: le attività EURES a livello nazionale e transnazionale saranno finanziate nel quadro del Fondo sociale europeo, sostenendo la mobilità dei lavoratori; a livello Ue il portale EURES offrirà strumenti moderni per coloro che cercano un lavoro e per i datori di lavoro. Il bilancio generale di EURES dovrebbe restare lo stesso con una dotazione di circa 20 milioni di euro per anno.
Microfinance facility and Social Entrepreneurship
Il nuovo programma estenderà il sostegno dato ad attività di microcredito nell’ambito dell’attuale European Progress Microfinance Facility (launciato nel 2010); fornirà finanziamenti per capacity-builiding di isituti di microcredito; includerà investimenti per lo sviluppo e l’espansione di imprese sociali. Il bilancio totale destinato per la micro finanza e l’imprenditorialità sociale è di circa 192 milioni per il periodo 2014-2020.
Progress Programme
Per il periodo 2014-2020, Progress continuerà le sue attività correnti e sarà dotato di un bilancio speciale per l’innovazione sociale e la sperimentazione. Dei 574 milioni proposti per il programma per il periodo 2014-2020 97 milioni saranno destinati per progetti sperimentali.

Fonte: sistema puglia





“Raccolta 10+” – Il mese del riciclo e della raccolta differenziata di qualità

4 10 2011

L’Italia in piazza con Conai, Ministero dell’Ambiente e Anci

Prenderà il via il 4 ottobre, con un mese di eventi in tutta Italia, “Raccolta 10 Più, il Mese del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità”, promosso da CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in collaborazione con ANCI. L’obiettivo è quello di spiegare ai cittadini come fare, attraverso le 10 semplici regole del “Decalogo della Raccolta Differenziata di Qualità” di CONAI, una raccolta differenziata di qualità e migliorare così i risultati di riciclo degli imballaggi di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro. Il miglioramento della qualità della raccolta differenziata può fare la differenza sia in termini ambientali che economici. Questi ultimi si traducono infatti in maggiori corrispettivi messi a disposizione dei Comuni da parte di CONAI nell’ambito di un accordo quadro con ANCI volto alla promozione della raccolta differenziata.

Continua a leggere