Made in Italy agroalimentare: dal 21 al 25 settembre la mostra in sala Murat

21 09 2011

In occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, il CNR e l’Associazione Festival della Scienza, hanno ideato e promosso un grande progetto dal titolo “150 anni di scienza“. Organizzato come un ideale percorso da Nord a Sud per rileggere gli avanzamenti della ricerca scientifica ottenuti nel nostro Paese dalla metà dell’800 in poi, sceglie le città di Bari e Foggia come due tappe di questo viaggio alla scoperta della scienza. L’iniziativa fa parte del progetto CNR per lo sviluppo del Mezzogiorno “Conoscenze Integrate per Sostenibilità e Innovazione del Made in Italy Agroalimentare”.

Nell’ambito delle iniziative in programma, si terrà mercoledì 21 settembre alle 10 in sala Murat alla presenza del sindaco Michele Emiliano l’inaugurazione della mostra “Made in Italy Agroalimentare. La mostra, attraverso un articolato percorso di exhibit e installazioni divulgative, illustra le affascinanti innovazioni connesse con la dieta mediterranea, le filiere tipiche regionali (olio, vino, lattiero-casearia, cerealicolo-pastaria, ortofrutta, ittica etc), il know-how dell’industria agroalimentare e, ancora, l’evoluzione e l’innovazione nei processi di modificazione dell’ambiente rurale e del paesaggio agricolo. Completano il programma un ampio numero di conferenze, caffè scientifici, exhibit, laboratori interattivi ed eventi speciali organizzati in punti strategici del centro cittadino- come la Camera di Commercio, il Salone degli Affreschi dell’Ateneo, la centralissima Piazza del Ferrarese- volti ad approfondire in maniera dinamica tutte le materie e le discipline trattate, e offrendo spunti di riflessione anche attraverso l’arte, la musica, la creatività.

A Foggia poi, “Made in Italy Agroalimentare” potrà contare su un’ulteriore offerta di eventi collaterali organizzati dall’Ateneo di Foggia, che partecipa attivamente al progetto.

A cura del CNR, Comune di Bari, Provincia di Bari, Regione Puglia, Camera di Commercio, ARTI, Università di Bari, Università di Foggia, ENEA, Cittadella della Scienza, Distretto Agroalimentare Regionale – D.A.Re., Confindustria Bari e Barletta-Andria-Trani, Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari – IAMB, Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura – CRA, Istituto Nazionale di Economia Agraria – INEA, Coldiretti Puglia, Società Italiana Scienze dell’Alimentazione – SISA, Gruppo Italiano di Entomologia Forense – GIEF

Inaugurazione

La Conferenza Inaugurale si terrà in Sala Murat alle ore 10.00 del 21 settembre.

A seguire, l’evento nazionale della Premiazione Oscar Green 2011: un’altra storia!, evento della Coldiretti Giovani Impresa, che annualmente premia le realtà imprenditoriali capaci di accogliere e di rilanciare le sfide di un mercato innovativo e in costante cambiamento.

Si chiude in bellezza con “Physics in kitchen”, in cui Andrey Varlamov, dirigente di ricerca Istituto SPIN CNR, terrà una conferenza-spettacolo sui fenomeni della fisica nascosti nella quotidianità della nostra cucina.

La mostra

L’idea guida è quella di raggruppare gli exhibit in un’unica, grande mostra che accompagnerà il visitatore in un articolato percorso che gli sveli con un taglio estremamente divulgativo, le affascinanti innovazioni connesse con la dieta mediterranea, le filiere tipiche regionali (olio, vino, lattiero-casearia, cerealicolo-pastaria, ortofrutta, ittica etc), il know-how dell’industria agroalimentare e, ancora, l’evoluzione e l’innovazione nei processi di modificazione dell’ambiente rurale e del paesaggio agricolo.

Sono state definite cinque macroaree tematiche entro cui rientrano gli exhibit proposti: il passaggio fluido e coerente dall’una all’altra esclude l’effetto “fieristico” e lascia intendere il “fil rouge” che le tiene unite, e le sfaccettature di una così complessa e ricca materia.
Il tutto sarà integrato e introdotto da un exhibit interattivo, “Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”, che introdurrà i visitatori che, identificandosi in un preciso profilo di consumatore, saranno “guidati” all’interno della mostra.

Temi e sezioni
• Agricoltura, sicurezza e qualità
• La dieta mediterranea
• Le filiere di produzione tipiche mediterranee: olio, cerealicola-pastaria, vino, latticini, produzione orticola, pesce, mitili e carne.
• Le risorse genetiche di origine animale e vegetale e quelle microbiche e la loro trasferibilità al mondo produttivo
• Innovazione e sostenibilità ambientale

FONTE: Comune di Bari

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: